martedì 3 giugno 2014

Pane Pizza o Panpizza


La prima volta che ho mangiato il suo pan pizza ne sono rimasta letteralmente estasiata dalla morbidezza e scioglievolezza.



 Finalmente avevo trovato una ottima valida alternativa alla pizza alla pala che usualmente preparo la domenica sera da mangiare con salumi ed affettati. (Da un bel po' di tempo i giorni settimanali della pizza sono diventati due insieme al venerdì  che ovviamente è pizza classica). La ricetta è quella proposta da Silvia che io riporto con impastamento a macchina.




Ingredienti

450 gr Farina Manitoba (io Mulino dalla Giovanna)
150 gr Semola rimacinata
480 gr Acqua
3 gr Lievito di birra
12 gr Sale
30 gr Olio extra vergine di oliva

Procedimento

  • Miscelate insieme Farina Manitoba e Semola.
  • Preparate il prefermento mischiando 480 gr di acqua, 480 gr del mix farina manitoba-semola, 3 gr di lievito di birra per un paio di minuti coprendo e lasciando alla temperatura di 20° per circa 3h. (Se in casa la temperatura è minore occorrerà maggior tempo prima che il prefemento sia maturo e mostri i primi segni di cedimento.
  • Trascorso il tempo necessario aggiungiamo la farina-semola rimanente (possibilmente setacciata) ed avviamo la macchina con la foglia a bassa velocità.
  • Dopo circa 3' portiamo gradatamente la velocità ad 1,5 e lasciamo incordare.
  • Inseriamo il sale e lasciamo assorbire. Ribaltiamo l'impasto.
  • Coliamo l'olio a fil, curando di non perdere l'incordatura. Ribaltiamo l'impasto.
  • Arrotondiamo l'impasto, copriamo e lasciamo a temperatura ambiente per 30 minuti poi riponiamo in frigo fino al pomeriggio del giorno dopo (circa 20h).
  • Trascorso il tempo di riposo in frigo, tiro fuori la ciotola e lasciate acclimatare per un paio di ore poi spolverate la spianatoia con poca semola e lasciate cadere l'impasto capovolgendo la ciotola.
  • Dividete in due, fate una piega a tre  a ciascun pezzo e fate riposare 15 minuti con chiusura sotto coperto a campana.
  • Stendete delicatamente picchiettando senza fare troppa pressione lasciando ad uno spessore di 1,5-2 cm. Disponetelo su una pala cosparsa di semola od una teglia rovesciata (se preferite con carta forno sopra i modo che scivoli bene sulla pietra refrattaria che metterete in forno).
  • Nel frattempo portate il forno alla massima temperatura (il mio arriva a 280°) con all'interno la pietra refrattaria.
  • Mettete olio a filo su tutta la superficie della pizza ed aggiungete qualche granello di sale grosso.
  • Cuocete per 8/10 minuti

25 commenti:

  1. Ma che meraviglia questa panpizza !!! Veramente vien voglia di addentarla !!! Ciao e a presto !!! Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia...in effetti oltre averla addentata l'ho anche finita.:P

      Elimina
  2. Ha un aspetto magnifico..sembra un impasto leggero come una nuvola :) Felice giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mary grazie..devo ammettere che si scioglieva in bocca. Ma sai che il tuo pane con mandorle e olive verdi l'ho fatto già tre volte (con licoli però). é sempre bello quando passi di qua!

      Elimina
  3. Cara Maya, aspetto magnifico per questo pan pizza che avevo già fugacemente adocchiato su fb.
    La pizza in questo momento è una mania per me, più del pane. Ma oltre a sperimentare, mi piace anche leggerne, per cui sono felice di questo tuo post :)
    Questo pan pizza è una nuvola di leggerezza, a cui difficilmente potrei resistere.
    Brava con lode :)

    Un abbraccio tesoro :*:*:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michi chi meglio di me può capirti? per me la pizza è sempre stata un mania...siamo "FACCIOPIZZADIPENDENTI" giusto? Io quando ero più piccola mangiavo solo pizza e gelati...tutt'ora credo che non ci sia cosa più buona. In effetti l'impasto nella categorie pizze da spaccare e farcire con affettati formaggi e verdure è risultato il migliore di quelli provati. Le farine dalla giovanna mi stanno dando grandi soddisfazioni. Ma so che le proverai quando avrai tempo :D...a te chi ti ferma??!
      Un super abbraccio

      Elimina
  4. idea del pan pizza è molto interessante :-)

    RispondiElimina
  5. Ciao Maya!sono Giulia...a lezione anche io ho fatto il panpizza...è buonissimo...l'unica differenza è che prima d'infornare ho spennellato la superficie con un'emulsione di acqua e olio,all'interno anche un trito di rosmarino...bacio:-x!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorellina ciaoooo! Che bello vederti qua...poi sui lievitati. anche io qualche volta faccio l'emulsione come tu hai fatto al corso (qualche volta aromatizzando l'olio con il rosmarino diverse ore prima). Ed è così che andrebbe fatto. Ma l'hai mangiato il panpizza fatto al corso?

      Elimina
  6. Ma quanto ci piace questa pizza, eh? :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pieroooooooooooooo che bello che non ti sei dimenticato di me! sai...non ho ancora capito se mi piace di più farla o mangiarla...mah...è davvero un grosso dilemma :P

      Elimina
  7. che meraviglia, che belli i buconi all'interno!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Ma che bello! Che buchi enormi! Troppo buono. Cara stai bene? Che fa il bimbo? Un abbraccio forte :******

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Isa ciaooooo!!! Che bello ricevere il tuo saluto. Io sto bene e da più di un mese ho lasciato il lavoro per dedicarmi solo a mio figlio. Prima riuscivo a fare molte ma molte più cose come controllare la posta, stare un po su facebook, o mandare un messaggio. Ora con marcolino tutto ciò è impossibile. A volte mi sento triste di non poter più esser costantemente presente tra voi...ma poi mi dico che la vita è lunga...ed ora devo godermi al massimo la migliore delle mie preparazioni. Però tu un giorno su dai...vieni a trovare noi romanacci :). Un abbraccio forte forte forte

      Elimina
    2. Promesso verro' a conoscervi sto meditando anche un paio di giorni a Roma perche' c'e' una cosa che desidero tantissimo fare ( corso sui lievitati) e quindi dopo l'estate spero di riuscire a realizzare questo sogno! Goditi il tuo bimbo ora cara che il tempo vola diventera' grande molto prima di quanto pensi ;)))
      Un bacione grande :*****

      Elimina
  9. Maya ti è venuta una meraviglia!!!!!!
    BRAVISSIMA!
    :*:*:*

    RispondiElimina
  10. Ciao Maya!!!!
    bentornata...e con questo soffice pan pizza ci conquisti tutti all'istante.
    amo questi impasti alti e morbidi, le focacce bianche spennellate solo di olio, oppure cosparse di erbe aromatiche, oppure tagliate e riempite a piacere...e la tua chiama tutto ciò!!!!!
    buona!!!!!
    un abbraccio e un baciotto.

    RispondiElimina
  11. Ele grazie...ma come si fa a resistere alla pizza..non credo si possa. Una volta ho sentito dire da uno a me la pizza non piace...inconcebile....o ero ubriaca io o lui... :D.
    Un abbraccio forte forte

    RispondiElimina
  12. un'alveolatura super, troppo buona!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  13. Mai sentito panpizza che bel nome, l'aspetto è ottimo, davvero invitante da mordere all'istante!

    RispondiElimina